AMINOACIDI

Acido Salicilico | Aminoacidi | Antrachinoni | Minerali | Polisaccaridi | Vitamine

Le analisi all’aminoanalyzer sono state fatte su diversi campioni di preparati a base d’Aloe Arborescens sottoposti a centrifugazione e successive filtrazioni. Esse sono composte di 3 tappe: idrolisi per liberare gli aminoacidi, separazione degli aminoacidi liberati, identificazione e quantificazione degli aminoacidi separati. L’Aloe Arborescens contiene numerosi aminoacidi: acido aspartico, acido glutammico, alanina, fenilalanina, arginina, leucina, isoleucina, lisina, istidina, prolina, metionina, treonina, triptofano, serina, glicina, valina, tirosina. Com’è noto gli aminoacidi sono essenziali per l’uomo, in quanto costituiscono le sequenze delle proteine, ma anche dei peptici non proteici. Sono, inoltre, utilizzati dalle cellule come sostanze nutrienti e alla base di fondamentali attività fisiologiche. Si dividono in aminoacidi essenziali e non essenziali. Gli aminoacidi essenziali, così definiti poiché non prodotti dal corpo umano, ma assimilati unicamente attraverso la dieta sono 9: fenilalanina, isoleucina, istidina, leucina, lisina, metionina, treonina, triptofano e valina; tutti presenti nell’Aloe Arborescens che, quindi, già si dimostra per questi suoi componenti un importante alimento dietetico per l’uomo. Inoltre, rispetto a campioni di preparati a base d’Aloe Vera, si è osservata una maggiore quantità di prolina, tirosina, fenilalanina, istidina, arginino, triptofano, (vedi tabella 1). In particolare la fenilalanina rientra tra i precursori di sostanze ad azione antidepressiva, mentre il triptofano è un importante fattore per i metabolismi del sonno. Riguardo al triptofano, occorre ricordare che dal suo metabolismo deriva la melatonina, ormone prodotto dalla ghiandola pineale in primo luogo e regolatore del sonno. Ma non solo, poiché numerosi studi clinici, in varie parti del mondo, hanno dimostrato che la Melatonina agisce positivamente contro lo sviluppo d’alcune neoplasie. Quindi il triptofano, presente in importanti quantità nell’Aloe Arborescens e associato all’assunzione di melatonina può aumentare e potenziare l’attività di quest’ultima, come dimostra un importante studio clinico pubblicato su Nat. Immun., nel 1998, che riporta i risultati ottenuti su un gruppo di 25 pazienti con diversi tipi di tumori solidi (polmone, mammella, apparato digerente, cervello) non trattabili con terapie convenzionali. I pazienti sono stati divisi in due gruppi: uno assumeva solo melatonina, l’altro melatonina più Aloe. In quest’ultimo gruppo si è registrato un blocco della crescita tumorale nel 60% dei casi, con aumento della sopravvivenza del 37% dei casi dopo un anno dall’inizio del trattamento. Questo lavoro dimostra, in ogni caso, un dato fondamentale: l’uso combinato di varie sostanze biologiche nel trattamento di patologie importanti, quali il cancro, può essere di particolare beneficio e aiuto per il paziente, il quale tra l’altro non subisce effetti collaterali.

TABELLA 1
Dosaggio degli Aminoacidi in Aloe Arborescens e in Aloe Vera con il metodo dell’Aminoanalyzer.

AMINOACIDI ALOE ARBORESCENS ALOE VERA
Prolina 113.00 17
Tirosina 19.97 14
Fenilalanina 17.33 14
Istidina 21.37 14
Arginina 19.00 14
Triptofano 57.60 30
Serina 20.69 20


VERDI ALCHIMIE - VIA VALLE DI PRUVINIANO 9 - 37020 SAN FLORIANO - VERONA
TELEFONO: 045 6801117 - EMAIL: verdialchimie@naturaloe.it
P.IVA: 03220380236 - C.F.: FBRBBR60M58F770X